Barbara Silanus - Golosamente Intollerante - Golosamente Veg - Caricamento in corso...

L’ingrediente fondamentale per avere successo: la bilancia

Quando si vuole eseguire una ricetta al meglio si scelgono con cura le migliori materie prime, si studia con passione la sua presentazione finale, la sua forma, i colori, il piatto o il bicchiere dove andrà servita.

Questo modo di fare è assolutamente perfetto e trasmette la passione come ingrediente nascosto nel nostro dolce.

Ma spesso si sottovaluta un aspetto fondamentale, senza il quale rischiamo di vanificare tutta la nostra energia.

Le pesate. Il momento della pesata è fondamentale, è l’inizio di tutto ed è ciò che condiziona tutta la riuscita finale.

Le ricette ben bilanciate (e opportunamente testate dal pasticciere che le ha create), devono esprimere ogni ingrediente nella stessa unità di misura, solitamente in grammi.

Tutte le componenti della ricetta devono essere espresse in grammi, si fa eccezione solo per gli aromi (vaniglia, scorze di agrumi, cannella, ecc…) per i quali resta valido il famoso Q.B. (quanto basta!) perché sono elementi che non incidono tecnicamente sul risultato.

Una ricetta di pasticceria bilanciata e garantita non può esprimere ingredienti in: cucchiai, cucchiaini, tazze, bicchieri e così via.

Quindi l’ingrediente fondamentale per una buona ricetta ripetibile senza sorprese è la bilancia. Niente di più semplice!

E’ sufficiente posare il contenitore, fare la tara, e pesare ogni ingrediente. E nel caso in cui ci siano ingredienti presenti in piccole dosi come qualche addensante o gelificante (la farina di semi di guar oppure l’agar agar per esempio) occorre un bilancino di precisione che sia in grado di rilevare il peso a partire da 0,1g.

Per maggiore praticità è consigliabile scegliere una bilancia che abbia una superficie ampia in modo da poter fare la tara direttamente sulla ciotola della planetaria per esempio, o sulla caraffa del frullatore.

E’ facilissimo, pratico e garantisce la ripetibilità della ricetta senza sorprese!

Da provare subito, no? 🙂

Nota: nel caso si abbia a che fare con ricette della tradizione anglosassone espresse quindi in “cup”, “tsp”, ecc… queste non vanno tradotte utilizzando una delle “nostre” tazze o dei “nostri” cucchiai (che possono avere misure differenti), ma occorre acquistare gli appositi dosatori. 

 Consigli utili per gli acquisti: bilancia – bilancino di precisione

Barbara Silanus

Barbara Silanus, prima ingegnere informatico poi pasticciera. Allieva di grandi maestri quali Luca Montersino, Stefano Laghi, Piergiorgio Giorilli e Gianluca Aresu, si occupa di pasticceria naturale e salutistica, con particolare attenzione alle intolleranze alimentari. Oltre alla consulenza a pasticcerie e ristoranti, tiene corsi di formazione sull'argomento. [ Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn | YouTube ]

Lascia Un Commento