I cachi

Una leggenda cinese ha definito la pianta dei cachi come l’albero dalle 7 virtù, per la sagoma d’ombra che si crea, per la bontà della legna da ardere, per il suo fogliame, per la sua longevità, perchè non viene attaccato dai parassiti, perchè offre rifugio agli uccelli e per la dolcezza dei suoi frutti.

La leggenda dice la verità, le proprietà di questo frutto sono davvero notevoli.

I cachi contengono tanta acqua (l’80%), una discreta quantità di zuccheri (il 18%), ma anche fibre e sali minerali. Tra questi il più importante è il potassio, ma anche il fosforo e la vitamina C (variabile in base al livello di maturazione del frutto).

La grande quantità di acqua li rende diuretici e utili per reidratare l’organismo. D’altra parte il loro contenuto di zuccheri fa sì che siano una perfetta merenda autunnale per ricaricarsi, ma li rende poco o per nulla idonei al consumo da parte dei diabetici.

Esercitano inoltre un’attività protettiva nei confronti dell’intestino contribuendo a migliorare la regolarità intestinale.

Il gusto particolarmente dolce e singolare dei cachi non li rende molto semplici da usare in pasticceria. Tuttavia si possono realizzare delle preparazioni molto interessanti soprattutto in abbinamento al gusto delle castagne per un dolce completamente autunnale, ma attenzione all’indice glicemico!

Ecco una crema golosissima e molto semplice da preparare, per 2 porzioni:

  • 1 mela rossa
  • 1 stecca di cannella
  • 1 cacao maturo
  • 6-8 castagne bollite
  • 2 noci

Cuocere la mela tagliata a pezzi con la stecca di cannella finchè diventa morbida.
Lasciarla raffreddare poi frullarla con la polpa del caco.
Frullare le castagne bollite con un goccio d’ acqua.
Sul fondo di una coppetta mettere un cucchiaio di polpa di castagne, poi sopra il frullato di mela e caco.
Per finire guarnire con una noce tostata.

Barbara Silanus

Barbara Silanus, classe 1983, ingegnere informatico ma da sempre appassionata di pasticceria.

Allieva di grandi maestri quali Luca Montersino, Stefano Laghi, Piergiorgio Giorilli e Gianluca Aresu, si occupa di pasticceria naturale e salutistica, con particolare attenzione alle intolleranze alimentari.

Oltre alla consulenza a pasticcerie e ristoranti, tiene corsi di formazione sull'argomento.

[ Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn | YouTube ]

Lascia Un Commento